Caricamento dati in corso
Caricamento dati completato
Errore durante il caricamento dati. Riprovare.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media.
Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie.
Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

accetto non accetto maggiori informazioni

Erasmus

L’Ufficio Erasmus è aperto con il seguente orario

  • Martedì dalle ore 10:30 alle ore 11:30 (Palazzo Tiravanti)
  • Giovedì dalle ore 13:30 alle ore 15:00 (Viale Marconi)

The Erasmus Office is now open

  • Tuesday from 10:30am to 11:30am (Palazzo Tiravanti)
  • Thursday from 1:30pm to 3pm (Viale Marconi)

NUOVO PROGRAMMA ERASMUS + (2014-2020)
I principi ispiratori del Programma Erasmus sono quelli di promuovere all'interno della Comunità Europea, gli scambi, la cooperazione e la mobilità tra i sistemi d'istruzione e di formazione, attraverso l'organizzazione di scambi di studenti e docenti delle istituzioni d'insegnamento superiore.

L'Accademia di Belle Arti di Frosinone aderisce al programma Erasmus dal luglio 2006. Nel 2007, l'Accademia di Belle Arti di Frosinone ha ricevuto dalla Comunità Europa la Carta Universitaria "estesa" (EUC extended), ovvero è stata abilitata anche all'organizzazione di tirocini (placement) di formazione professionale, ovviamente in ambito artistico, sia per gli studenti stranieri ospiti, che per gli studenti italiani interessati a sperimentare un'esperienza lavorativa al'estero.
Nel 2014, l'Accademia di Belle Arti di Frosinone ha ricevuto l'Erasmus Charter for Higher Education.

Il nuovo programma Erasmus + ha sostituito il programma LLP, unificando in un unico sistema tutti i sottoprogrammi precedenti.
A partire dal 1 Giugno 2014, tutti i sette sottoprogrammi precedenti entrano a far parte di questo nuovo sistema.
Obbiettivo principale del nuovo programma è quello di sostenere le abilità e le possibilità lavorative e di modernizzare e internazionalizzare i sistemi educativi, creando un ponte tra il mondo della formazione e quello del lavoro per poter affrontare le sfide europee, soprattutto per superare i dislivelli formativi presenti tra i vari paesi europei.

NUOVE POSSIBILITA' OFFERTE DAL PROGRAMMA ERASMUS +

MOBILITA' STUDENTESCA:

Tutti gli studenti dell'Accademia possono, a partire dall'inizio del secondo anno d'iscrizione, trascorrere un periodo di studio all'estero, presso una delle istituzioni partner, con pieno riconoscimento dei crediti formativi ivi ottenuti e con esonero dalle tasse d'iscrizione locali. Obiettivo della mobilità studentesca a fini di studio è quello di offrire agli studenti la possibilità di arricchirsi sul piano educativo, linguistico e culturale, con evidenti vantaggi anche rispetto alle possibilità di lavoro futuro.
Ogni studente può beneficiare di un periodo di mobilità per studio all'estero da 3 a 12 mesi anche frazionati: ciò significa che per ogni ciclo di studio (I e II livello) si possono trascorrere fino a 12 mesi all'estero (ad esempio: 6 mesi al secondo e 6 mesi al terzo anno per il I ciclo e 6 mesi l'anno per il II ciclo), anche ripartiti tra mobilità per studio e traineeship. Nel programma precedente LLP, ogni studente poteva svolgere una sola mobilità per ogni ciclo di studio!

Borse di studio: L'importo delle borse di studio per la mobilità varia, a seconda della destinazione e del costo della vita del paese prescelto, da un minimo di 230 a un massimo di 280 Euro al mese. La borsa viene normalmente raddoppiata utilizzando i fondi aggiuntivi del Ministero.

Sono previsti 200 Euro aggiuntivi al mese per studenti con condizioni socio-economiche svantaggiate.

TRAINEESHIP (WORK PLACEMENT)
Tutti gli studenti dell'Accademia possono svolgere un tirocinio lavorativo presso uno studio professionale, una galleria d'arte, un centro di formazione o di ricerca, o qualsiasi impresa, riconosciuta come tale, che opera nel settore artistico. Obiettivo dei traineeship è quello di offrire agli studenti la possibilità di acquisire competenze tecniche specifiche, direttamente agganciate al mondo del lavoro.

Ogni studente può effettuare una mobilità per traineeship (già placement) da 2 a 12 mesi.
Anche i neolaureati possono effettuare un traineeship entro un anno dal conseguimento del diploma (ma il tirocinio e il relativo accordo vanno programmati e siglati prima della fine del ciclo di studi).

Borse di studio: L'importo delle borse di studio per i traineeship varia, a seconda della destinazione e del costo della vita del paese prescelto, da un minimo di 430 a un massimo di 480 Euro al mese.


Il programma Erasmus + ha introdotto il "prestito d'onore" per gli studenti che intendono frequentare un corso di II livello all'estero (viene erogato dalle banche che aderiscono all'iniziativa e richiesto dallo studente: fino a 12.000 euro per un anno/ fino a 24.000 per due anni).

I laureati in possesso di un titolo di II livello o di un Diploma quadriennale di vecchio ordinamento interessati all'attività di insegnamento, che non abbiano svolto più di un anno d attività didattica in una scuola pubblica o paritaria, possono presentare una candidatura per svolgere attività come ASSISTENTI all'estero.


Saranno attivati dall'Agenzia Nazionale dei corsi di lingua straniera on-line per favorire la mobilità.

INFORMAZIONI PRATICHE PER GLI STUDENTI

La borsa Erasmus spesso non è sufficiente per coprire tutte le spese di viaggio e soggiorno, ma costituisce un valido incentivo per studiare all'estero. Bisogna, inoltre, tener presente che in molte istituzioni straniere esistono residenze universitarie e mense, cosa che riduce notevolmente le spese di soggiorno. Gli studenti che usufruiscono di una borsa dell'IDISU hanno la possibilità di richiedere un ulteriore contributo.
Prima della partenza, è necessario firmare un accordo con l'Accademia e un piano di studi concordato con l'Istituzione di accoglienza (Learning Agreement). Prima di lasciare l'Istituzione straniera dove si è effettuato il soggiorno, occorre farsi rilasciare una certificazione relativa ai corsi seguiti e ai crediti ottenuti (Transcript of Record). Al rientro, occorre redigere una relazione sull'andamento del soggiorno all'estero (elemento indispensabile per ottenere il finanziamento del Ministero). Il soggiorno all'estero può essere svolto nel primo o nel secondo semestre: molte istituzioni hanno delle scadenze rigide per la presentazione delle domande. Bisogna tener presente che il calendario accademico varia da paese a paese. In considerazione di ciò, per accedere alla mobilità Erasmus è necessario presentare una richiesta scritta all'Ufficio Erasmus (dott.ssa Sabrina Ferrante) entro, e non oltre, la fine di aprile per le partenze previste nel primo semestre e entro, e non oltre, il 30 settembre per partenze previste nel secondo semestre (secondo le indicazioni fornite ogni anno dal bando Erasmus). Qualora il numero di richieste fosse superiore alle borse disponibili, verrà indetta una selezione degli aspiranti basata su criteri di merito, motivazione, curriculum artistico e conoscenza della lingua straniera del paese ospitante. E' evidente, infatti, che per potersi recare a studiare all'estero, frequentando corsi e sostenendo esami, è necessaria una buona conoscenza di base del francese (per i soggiorni in Francia) o dell'inglese (per tutte le altre destinazioni). In futuro dovrebbe esistere la possibilità di frequentare gratuitamente dei corsi di lingua, prima della partenza.
Gli studenti che svolgono un Traineeship devono essere in possesso - prima della partenza - di un programma di lavoro (Training Agreement) e di un contratto (Traineeship Contract) sottoscritti dall'Accademia, dall'organismo ospitante e dallo studente. Per trovare un'impresa dove effettuare uno stage, ci si può avvalere della collaborazione delle istituzioni partner o delle conoscenze personali dei propri insegnanti. E', altresì, possibile cercare autonomamente un luogo dove svolgere il placement, sulla base dei propri interessi professionali. Non si è, infatti, vincolati in alcun modo nella scelta, purché si trovi un'impresa europea ospitante, disposta ad accettare le condizioni legali legate al Traineeship Contract.

Ulteriori informazioni possono essere ottenute dal Coordinatore del programma Erasmus dell'Accademia, Prof.ssa Beatrice Peria (mailto:beatrice.peria@libero.it), in segreteria, dalla dottoressa Sabrina Ferrante, oppure visitando il sito dell'Agenzia Nazionale:http://www.erasmusplus.it


STAFF (comprende tanto il personale docente che quello amministrativo):

La mobilità dello staff comprende sia la possibilità di svolgere attività di insegnamento (minimo 8 ore) in un'Istituzione partner all'estero o, per il personale amministrativo, di svolgere attività di formazione, sotto forma di osservazione o di assistentato. La durata della mobilità per lo staff va da un periodo minimo di due giorni fino a un massimo di due mesi (non sono più inclusi i giorni di viaggio). Il periodo di mobilità svolto all'estero verrà riconosciuto come lavoro svolto presso l'Istituzione di appartenenza.
E' prevista per il futuro la possibilità - ma non è stata ancora regolamentata dall'Agenzia Europea - di svolgere attività di insegnamento o formazione anche presso organizzazioni pubbliche o private, attive nel campo dell'educazione. Per maggiori informazioni, si può consultare la guida al programma, disponibile sul sito http://www.erasmusplus.it

RIMBORSI: Con il nuovo programma Erasmus +, il rimborso per la mobilità dello Staff è costituito da un contributo per il viaggio (in relazione a delle tabelle comunitarie legate alla distanza) e a un contributo per il soggiorno, anch'esso legato al costo della vita del paese prescelto, che va da un minimo di 80 a un massimo di 128 Euro al giorno.

La domanda di partecipazione deve essere redatta secondo le indicazioni contenute annualmente nel Bando.


Istituzioni partner
Per scegliere il luogo più idoneo per effettuare un soggiorno di studio Erasmus, è opportuno visitare i siti internet delle Accademie con le quali esistono accordi di scambio, per valutare i programmi di studio offerti e l'area di specializzazione di ogni singola istituzione, in relazione al proprio curriculum di studio e agli specifici interessi di approfondimento personale. Sulle relative pagine del sito, si forniscono delle informazioni di carattere generale sulle singole istituzioni con le quali è già attivo un rapporto di collaborazione (Francia, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Spagna, Turchia). Si consiglia di visitare i siti delle singole Istituzioni e i programmi di studio per selezionare il partner più idoneo ai propri interessi e progetti artistici.
Gli accordi con nuove Istituzioni sono sempre in progress. Si invitano, quindi, studenti e colleghi a proporre contatti con nuovi partner sulla base di specifici interessi curriculari.

Erasmus - Click per scaricare il documento Scarica il documento
la ricerca per {{q}} non ha prodotto nessun risultato