Caricamento dati in corso
Caricamento dati completato
Errore durante il caricamento dati. Riprovare.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media.
Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie.
Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

accetto non accetto maggiori informazioni

Arte Sacra Contemporanea

Si comunica che l'ultimo incontro con don Pietro Jura per il seminario Arte e Liturgia si terrà sabato 19 maggio dalle ore 09:30 a Ferentino


 

 

 

Bibbia e Arte

Mons. Pasquale Iacobone

3 marzo – 24 marzo – 14 aprile – 5/12 maggio
ore 9.30
Ferentino

Le lezioni intendono esplicitare il fondamentale rapporto che intercorre tra la Sacra Scrittura e le diverse espressioni artistiche, partendo dal presupposto che la Bibbia è “il grande codice” dell’arte occidentale (N. Frye), “l’immenso lessico” (P. Claudel) e “l’atlante iconografico” (M. Chagall) a cui hanno attinto gli artisti per secoli.
Seguendo la prospettiva della Wirkungsgeschichte (storia dell’effetto) si vuole così comprendere sia come la Bibbia abbia influenzato e determinato gran parte dell’arte occidentale sia come le arti abbiano recepito il messaggio biblico nei diversi periodi storici. Si analizzeranno in particolare le tre modalità della recezione da parte degli artisti: modello reinterpretativo o attualizzante, degenerativo, trasfigurativo.
Il ciclo di lezioni si conclude con una visita-studio a Roma per esaminare dal vivo alcuni monumenti, in cui il rapporto Bibbia-Arte si è concretizzato in modo più significativo.

Arte e liturgia

don Pietro Jura

10 marzo – 17 marzo – 21 aprile – 19 maggio
ore 9.30
Ferentino

La liturgia della Chiesa che si realizza per mezzo dei segni sensibili, postula necessariamente la presenza dell’arte quale espressione concreta e tuttavia sublime di due realtà che, nella sua celebrazione, concorrono: quella divina e quella umana. È l’uomo infatti che dà forma al mistero di Dio che si compie nel rito. In altre parole, la liturgia costituisce la “materia” che postula un’informazione di bellezza per corrispondere pienamente al proprio mandato cultuale. L’arte sacra non inventa dunque i suoi contenuti, ma li trova nella liturgia. Non inventa neppure lo schema delle strutture che elabora con genialità creativa, poiché questo emerge dalle esigenze rituali. Però l’arte infonde bellezza nelle cose sacre. Anzi, la liturgia priva della componente artistica «diventerebbe balbettante e incerta», perché l’arte ha la «capacità di essere tramite di realtà invisibili» (Paolo VI).
In un contesto sacrale, le strutture, l’universo simbolico, i vari codici rituali (architettonico, dei luoghi-spazi liturgici, dell’arredamento [mobili, pitture, mosaici, sculture, vetrate, fiori, ecc.], oggettuale [suppellettili varie], dei paramenti liturgici, gestuale, verbale, musicale, ecc.), assumono, quello splendore e quella nobile dignità spirituale, che sono i requisiti essenziali del culto.
L’obiettivo del corso è quello di scoprire il forte legame tra arte e liturgia e, di aiutare, gli studenti, gli artisti e gli artigiani nella consapevolezza dell’importante ruolo che essi svolgono.

Programma generale del seminario

  1. Liturgia, sorgente e termine dell’arte
    1. Testimonianze storiche
    2. Codici rituali – linguaggio dell’arte nella liturgia
      • Iconografia e iconologia
      • Architettura
      • Pittura e scultura
    3. Programmi iconografici e decorativi
      • Programma mistagogico
      • Programma catechetico
      • Programma narrativo
      • Programma celebrativo
      • Programma devozionale
      • Programma decorativo-ornamentale
      • Programma pubblicitario
      • Programma inopportuno-assente
  2. Spazio sacro
    1. Rapporto dell’uomo con lo spazio e il tempo
    2. Cammino lungo la storia
      • Luoghi dell’incontro
      • Elementi naturali, come “segni” del sacro
      • Dimora: l’arca, la tenda e il tempio
  3. Luogo di culto cristiano
    1. Breve excursus storico
    2. Ambone – luogo della Parola
    3. Altare – luogo del sacrificio eucaristico
    4. Seggio – luogo della presidenza
    5. Navata – luogo della riunione
    6. Battistero o fonte battesimale – luogo della celebrazione del battesimo
    7. Confessionale – luogo della celebrazione della confessione
la ricerca per {{q}} non ha prodotto nessun risultato